Le faggete di Val di Ranco, la valle di san Pietro e le creste di monte Lo Spicchio

Il percorso ad anello parte dai boschi di Val di Ranco e si arriva alla solitaria Valle di San Pietro, costeggiando il torrente Rio freddo che nasce e poi si ingrossa rumoreggiando lungo una serie di cascatelle. Lungo il percorso si trovano i ruderi dell’Eremo di San Pietro e la piccola radura accanto al torrente chiamato l’Orto dei Frati, antiche testimonianze della presenza Benedettina e di una viabilità montana oramai quasi scomparsa. L’escursione prosegue fino alla Croce dei fossi e si arriva a Passo Porraia, dove affiora il Rosso ammonitico e relativa ricerca di fossili, ulteriore testimonianza e conferma dell’esistenza di un antico mare dove si sono formate le rocce del nostro Appennino. Si risale e si attraversa tutto il Bosco della Fida, mirabile e suggestivo bosco di faggi, fino ad arrivare alla Sorgente dell’Acqua Fredda. Continuando si arriva alla suggestiva zona di bosco chiamata la Madre dei Faggi, il cuore del bosco dove vivono alberi di oltre 400 anni, per poi ritornare a Val di Ranco.

DATA:
Dicembre 2019
DIFFICOLTA’: 2°Livello (E)
LUNGHEZZA ITINERARIO: tra i 10 e i 15 Km
DISLIVELLO MAX: 800 mt
DURATA: 8:30 – 17:00
NUMERO PARTECIPANTI: Massimo 10 iscritti
COSTO: 20 euro a persona iva inclusa.
GUIDA: Ferdinando Ramondo

[sgpx gpx=”/wp-content/uploads/gpx/pian-dei-porci-valle-san-pietro-font-acqua-fredda-val-di-ran.gpx”]

Potrebbe piacerti...