Monte Tezio

Il Monte Tezio è un rilievo montuoso di 961 metri che divide la pianura del fiume Tevere, ad est, dalle colline che degradano verso il lago Trasimeno, ad ovest. Camminando sulla sua dolce e allungata dorsale si è letteralmente conquistati da ampi e incantevoli panorami. Dall’alto del monte Tezio, l’orizzonte si perde lungo la catena degli Appennini fino ai monti Sibillini, ma si vede anche gran parte dell’Umbria e il lago Trasimeno.
Lungo le sue pendici, alle quote inferiori e versanti soleggiati, sono presenti boschi di leccio, mentre salendo di quota o nei versanti più freddi troviamo popolamenti con prevalenza di carpino nero in associazione con l’orniello e ci sono anche vaste aree a conifera. Interessante il ritrovamento sulla cima di monte Tezio di antiche neviere di cui si hanno notizie a partire dal XVII sec. e sono state utilizzate fino all’inizio del 1900. Nei secoli passati, veniva introdotta e costipata la neve, che, protetta da un cospicuo strato di paglia, si poteva utilizzare durante l’estate.

Condividilo sui social…