Il Parco del Monte Cucco

Il Parco del Monte Cucco comprende il territorio della Regione Umbria posto al confine nord-est, delimitato dal crinale dei monti Appennini su cui svetta il Cucco (metri 1.566), dal percorso storico della Via Flaminia, dai fiumi Sentino e Chiascio. Le fasce montane che si trovano a quote comprese fra i 900 m e i 1500 m sono in genere coperte di boschi d’alto fusto: le più gradevoli da percorrere e da osservare, in tutte le stagioni. E’ questo il regno del grande faggio dalle folte chiome e dai tronchi spogli e slanciati: per decine di metri si innalzano a sostenere le foglie nella lotta per la conquista di uno spazio di luce. E’ il Parco delle acque sotterranee e delle fonti minerali, dei corsi d acqua incontaminati, delle grandi faggete intatte, delle grotte carsiche non violabili dalla frequentazione di massa. E’ il Parco in cui vivono il lupo e l’aquila reale. E’ il Parco caratterizzato dai centri storici minori ma ricchi di testimonianze culturali ed artistiche; da numerosi e suggestivi eremi. L’alta qualità che il Parco del Monte Cucco esprime, lo rende luogo ideale per la pratica dello sport in montagna: il volo a vela, la speleologia, lo sci di fondo, il trekking.

Condividilo sui social…